agrigento templi
Sicilia,  Sud Italia

Agrigento come arrivare e come muoversi con i mezzi

Agrigento è una città situata in Sicilia ed è per eccellenza il simbolo della colonizzazione greca in Italia. Le sue testimonianze sono tra le maggiori d’Italia e rappresenta una delle principali mete turistiche della Sicilia. Grazie al suo immenso sito archeologico, dichiarato patrimonio dell’Umanità, Agrigento è una città imperdibile. Vediamo insieme come arrivarci e come muoversi con i mezzi. Non tutti hanno la possibilità di muoversi in auto ed è per questo che vogliamo aiutare chi come noi si sposta con i mezzi di trasporto e ha bisogno di aiuto per capire come orientarsi al meglio. Un consiglio è di alloggiare a Palermo e sfruttare una giornata da dedicare ad Agrigento in quanto è ben collegata al capoluogo siciliano. Ma vediamo insieme tutti i modi per arrivare ad Agrigento.

agrigento come arrivare

Agrigento: come arrivare

In aereo

Agrigento non è servita da un aeroporto quindi bisogna per forza arrivare da un aeroporto di una città vicina e poi spostarsi in treno in autobus, quello che vi consigliamo è quello di Palermo perché da lì è possibile arrivare comodamente in treno in due ore, ma vediamo tutti gli aeroporti disponibili.

Aeroporto Falcone Borsellino di Palermo: da qui sarà possibile prendere il treno oppure l’autobus della linee Sal

Aeroporto Fontanarossa di Catania: da qui sarà possibile prendere le linee degli autobus Sais trasporti

In autobus

La già citata Sais trasporti collega Agrigento con tantissime città italiane anche fuori dalla Sicilia, come Bari, Napoli o Foggia. Un servizio principalmente notturno, le linee partono in serata e si arriva al terminal bus di Piazzale Rossellini alle 9.15 del mattino. Il prezzo vai da 40 ai 60 euro circa a seconda della tratta.

stazione agrigento

In treno

La stazione centrale di Agrigento Centrale effettua servizio esclusivamente di treni regionali. Per questo è molto comodo utilizzare il treno se si parte da città come Palermo o Caltanissetta, che sono le tratte principali che passano dalla stazione. Esistono anche altre stazione come Agrigento Bassa, che effettuano però pochi collegamenti, consigliamo Agrigenti Centrale che si trova in Piazza Marconi, da lì passano anche gli autobus che portano alla zona archeologica.

Partenza da Palermo

Noi consigliamo di partire da Palermo, con due ore di viaggio al costo di 10 euro sarà possibile arrivare al centro di Agrigento. Ci sono treni ogni circa 2 ore e partono dalle 5e 40 del mattino fino alle 20 e 40 circa.

Partenza da Caltanissetta

Dalla stazione di Caltanissetta Centrale è possibile arrivare ad Agrigento in un’ora e mezza circa, la frequenza è minore rispetto a Palermo. Ci sono alcune tratte al mattino, alcune al pomeriggio e alla sera. Il consiglio in questo caso è di organizzarsi bene per evitare di perdere il treno giusto vista la poca frequenza. Il costo è di circa sette euro.

agrigento

Agrigento: come muoversi

Una volta arrivati alla stazione centrale si può visitare il centro di Agrigento a piedi senza problemi, percorrendo il centro storico, le chiese e i musei. Per visitare l’attrazione principale, ovvero il parco archeologico, bisogna assolutamente arrivarci in autobus, non si può raggiungere a piedi. Vediamo quali linee ci arrivano.

Linea 1: questa linea parte da Piazzale Rossellini e passa per la stazione centrale, fa le fermate Museo Archeologico e Templi – Porta V. La fermata Porta V ti porterà ad uno degli ingressi dell’area archeologica. La prima tratta è alle 7.10 del mattino, fino alle 20.30. Al ritorno si inizia con le corse dalle 7 del mattino fino alle 19.30.

Linea 2/: anche questa parte da Piazzale Rossellini e si ferma alla Stazione Centrale, fermandosi al Tempio di Giunone, uno degli altri ingressi dell’area. La prima corsa parte alle 7 del mattino e l’ultima alle 20.40.

templi

Agrigento: cosa vedere

Bene, abbiamo visto come arrivare in città e come muoversi, diamo giusto un accenno a quello che c’è da vedere. L’area archeologica di Agrigento è senza ombra di dubbio l’attrazione principale non solo della città ma una delle più importanti della Sicilia. Il parco è ampio circa 1300 ettari e sua finalità è la tutela e valorizzazione dei beni archeologici. Al suo interno c’è uno straordinario patrimonio paesaggistico, troverai i resti dell’antica città di Akragas e tutto il territorio circostante. Siamo in uno dei più grandi siti archeologici del mediterraneo. Non solo l’area archeologica, ma anche tutta la parte circostante è caratterizzata da un paesaggio naturale di grande bellezza. All’interno dell’area sorgono il Tempio della Concordia, il Tempio di Giunone, il Tempio di Zeus e il Tempio di Eracle.

Nel centro storico invece sarà possibile ammirare diverse chiese interessanti, tra le più importanti la Cattedrale di San Gerlando, che è il duomo di Agrigento e principale luogo di culto della città. Altri luoghi di culto nella zona sono la Chiesa di Santa maria dei Greci, Chiesa di San Domenico e Chiesa di San Lorenzo.

Un consiglio è di passeggiare nella città e godersi l’atmosfera di questa città che sembra immersa nel passato, e non dimenticare di mangiare in uno dei ristorantini che sorgono nella zona vicino alla stazione, noi ci siamo fatte una bella mangiata indimenticabile.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.