arona da vedere
Alla scoperta,  Laghi e natura,  Nord Italia,  Piemonte

Arona da vedere: tutto quello che offre il gioiello del Lago Maggiore

Visitare Arona è stata una vera scoperta, da vedere non c’è da tantissimo, trattandosi di un piccolo borgo, ma è tutto così curato e bello che ne vale davvero la pena. Si tratta di una città che ha vinto la bandiera arancione del touring, grazie alla sua offerta eccellente e all’accoglienza di qualità. Affacciata sul Lago Maggiore, Arona offre degli scorci splendidi, anche grazie allo stupendo Castello di Angera, ha un centro storico delizioso e un interessante bagaglio artistico e culturale. Si raggiunge comodamente in treno da città come Novara e Milano ed è sufficiente una giornata per visitarla. Può far parte di una gita di un giorno o parte integrante di un viaggio più grande alla scoperta del Lago Maggiore, che ha davvero tantissimo da offrire.

lago maggiore

La storia di Arona è strettamente collegata a quella dei Borromeo, un’importante famiglia della nobiltà milanese che ha governato per secoli sulle città di Milano e del Lago Maggiore. Oggi Arona si presenta come una città commerciale e turistica, grazie alla sua offerta interessante e ai suoi panorami mozzafiato.

Come arrivarci

Abbiamo già anticipato che Arona è visitabile da città come Milano o Novara. Da Milano infatti potete prendere il treno da Milano Centrale o Porta Garibaldi in direzione Domodossola, il viaggio dura un’ora e il biglietto costa 6,10 euro. Anche da Novara ci vuole circa un’ora e il prezzo è di 4,30 euro però le corse sono meno frequenti rispetto a Milano, potrete infatti valutare anche di fare il cambio a Rho Fiera e prendere il treno che parte da Milano. Può essere raggiunta in auto tramite la statale 33 o tramite autostrada in quanto è presente l’uscita Arona. Arona può essere anche raggiunta in battello da altre località sul lago, come ad esempio Angera da cui dista cinque minuti.

Arona da vedere: tutto quello che la città offre

Il lungolago

arona da vedere

Per innamorarsi di Arona basta poco, arrivate sul lungolago e passeggiate sotto gli alberi, circondati da aiuole e panchine curate. Giratevi verso il lago e godetevi la bellezza del castello di Angera che sovrasta il promontorio e che fa da sfondo al lungolago per tutta la sua lunghezza, regalandoci quel tocco che rende lo scenario più particolare che mai.
Noi siamo rimaste colpite dalla bellezza della passeggiata, in particolare per la cura nel dettaglio, non un percorso vuoto (come può essere un lungolago più anonimo) ma decorato e delizioso che rende la passeggiata unica. Alcuni esempi sono gli alberi che fanno ombra, i vasi dei fiori appoggiati ai pali della luce, le tantissime panchine, i punti panoramici dove potersi scattare foto. Una passeggiata che ce l’ha fatta amare.

arona

Parco della Rocca Borromea

Se vi piacciono le vedute dall’alto una tappa a questo parco è obbligatorio, situato su un promontorio, permette di avere una visione a 360 gradi del lago, regalandovi scorci unici. Insieme alla rocca di Angera, la rocca di Arona rappresentava uno dei punti strategici per controllare il lago Maggiore. Purtroppo a seguito di distruzione, della rocca di Arona rimangono solo alcuni resti.
Perfetto anche per fare un picnic o per una gita con i bambini. Il percorso a piedi non è consigliato, ma è possibile prendere un trenino che vi porterà fino in cima proprio a partire dal lungolago, poco distante dalla stazione. Qui gli orari per avere maggiori informazioni.

Piazza del Popolo e la chiesa di Santa Maria di Loreto

arona da vedere

piazza del popolo

Se iniziate la passeggiata dalla stazione, proseguendo arriverete in maniera spontanea fino a Piazza del Popolo, affacciata sul lungolago si può definire il centro cittadino, che unisce la bellezza del borgo storico alla naturalezza del lago. Qui troverete la chiesa di Santa Maria di Loreto, in stile manierista, è stata voluta da Federico Borromeo. La Piazza è circondata da palazzi storico e suggestivi, che caratterizzano il borgo. Inoltre qui sorgono tantissimi locali, per un pranzo o un aperitivo vista lago è davvero il massimo.

Centro storico e chiesa di San Graziano

chiesa

Chiesa dei Santi martiri Graziano, Felino, Fedele e Carpoforo, chiamata anche Chiesa di San Graziano sorge all’interno del suo centro storico. Qui ci si inizia ad addentrare nelle suggestive stradine, anch’esse ricche di locali e di negozietti interessanti. La chiesa sorge al termine di una scalinata e affaccia su una piazza molto ampia. La sua facciata barocca è stata interamente restaurata, da amanti del barocco ci è piaciuta molto. Qui si trova anche il museo archeologico della città.

lago maggiore

Colosso di San Carlo Borromeo

Un po’ fuori dal centro, ma raggiungibile anche questo col trenino della città, sorge la statua di San Carlo Borromeo. Si tratta delle attrazioni da vedere ad Arona più particolari. Definita anche Colosso di San Carlo o Carlone, è una statua alta ben 35 metri. Per circa due secoli è stata la statua più alta al mondo. Eretta ad opera di Federico Borromeo, cugino di Carlo, volle che venisse realizzato un “Sacro Monte” per ricordare la grandezza del cardinale. Quello che vediamo oggi però non è il progetto originale, che avrebbe dovuto includere ben 15 cappelle che rappresentassero la vita del santo.
La statua è visitabile al suo interno, potete fermarvi al balcone iniziale panoramico o salire fino in cima, vi aspettano però molte scale e un po’ di fatica! La visuale però sicuramente ne varrà la pena 😉

Conclusioni

lago maggiore

Una città piccola che è anche un concentrato di luoghi interessanti, Arona da vedere è sicuramente un gioiellino del Lago Maggiore che può lasciarvi un bellissimo ricordo. Non ci siamo concentrate molto sulla presenza di altre chiese o musei. Pensiamo che si tratti di una città soprattutto da vivere e respirare. Arona è fatta per passeggiare sul lago, per immergersi nel parco e godere della veduta. Insomma una città all’aria aperta, per questo consigliamo la visita nel periodo primaverile. Fateci sapere se l’avete visitata o se avete idea di farlo.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.