cosa vedere in campania
Campania,  Napoli,  Salerno,  Sud Italia

Cosa vedere in Campania: ti racconto la mia regione

La Campania è una regione del sud Italia che ha tantissime bellezze da offrire. Tra coste frastagliate, spiagge, scavi archeologici, arte, cultura; la scelta su cosa vedere in Campania è davvero vastissima.

Posti come la Costiera Amalfitana o il Cilento regalano degli spettacoli naturali mozzafiato. Pompei e Paestum con i loro scavi invece ti fanno immergere nella storia più antica, a ricordare come la Campania sia stata anche importante nella storia. Napoli e la costiera infatti erano una delle tappe del Grand Tour e isole come Capri sono state il rifugio di imperatori romani come Tiberio. Napoli poi con il suo Vesuvio, il golfo, le piazze, i quartieri storici; è unica in tutto il mondo.

Nata nella provincia di Salerno, nonostante abbia 28 anni continuo a rimanere affascinata dalle bellezze di questa regione e mi piace parlarne negli articoli, oltre che visitarle ancora quando mi è possibile. Vediamo insieme quindi cosa vedere in Campania seguendo la mia top 10.

1.Amalfi

amalfi

Amalfi è uno dei comuni che fanno parte della famosissima Costiera Amalfitana, un tratto di 50 chilometri caratterizzato da ripide scogliere e coste frastagliate che, alternate a piccole spiagge, regalano degli scorci unici. Per conoscere la costiera Amalfi è senza ombra di dubbio la prima tappa. Potete arrivarci in autobus con il servizio Sitasud oppure in traghetto partendo dal molo turistico Masuccio. La strada non è comodissima quindi se soffrite di mal d’auto vi consiglio il traghetto, anche se il costo è più elevato (9 euro a tratta).
Il più celebre monumento è il Duomo e troverete tanti negozietti di ceramica, e il limone preparato in tantissimi modi diversi.

2.Positano

cosa vedere in campania

Altra città che fa parte della Costiera Amalfitana, Positano è caratteristica per lo spettacolo delle case colorate e posizionate in discesa, sia di giorno che di notte regalano uno scorcio unico. Ricca di viuzze strette, locali tipici, stradine in salita, è molto caratteristica. Non vi consiglio luoghi di culto particolare, la bellezza per me la regala la città nella pienezza, quindi semplicemente visitatela e vedetela dall’alto sopratutto. Sì, dovrete camminare un po’ ma ne vale la pena!

3.Ischia e Capri

Famose in tutto il mondo e visitate da persone di ogni nazionalità, queste isole del Golfo di Napoli sono davvero spettacolari. Tutte si possono raggiungere in aliscafo da Napoli o da Salerno. Ischia è quella più grande, caratterizzata da scogli frastagliati e bellezze naturali. Segue poi Capri, famosa per essere un’isola mondana. Anche le coste si Capri sono a picco sul mare e si divide in due zone Capri e Anacapri. La prima è la zona forse più frequentata del paese, l’altra invece sorge a 280 metri dal mare e si può definire la parte più montuosa.
Famosi di Capri sono inoltre i faraglioni.

4.Templi di Paestum

paestum

A pochi passi dal mare, in Cilento si trovano i resti dell’antica Poseidonia. Pestum è un’antica città della Magna Grecia, il suo antico nome fu scelto in onore di Poseidone. Gli edifici sono tre: il tempio di Hera, il tempio di Atena e il tempio di Nettuno. Vi ritroverete immersi in questo enorme parco in cui passeggiare, circondati dai resti di questi templi in pietra. La visita è davvero suggestiva, soprattutto se vi capita di venire di notte quando vengono illuminati e risultano ancora più interessanti. Io ci sono stata diverse volte e non mi stanca mai.
Per arrivarci c’è la stazione di Paestum che dista 10 minuti a piedi, oppure comodamente in auto. Il costo di ingresso viene 10 euro.

5.Agropoli medievale

Sono una grande fan delle vedute dall’alto, soprattutto quando sotto c’è uno spettacolo del mare. Questo è uno dei punti forti del Castello Angioino Aragonese di Agropoli. Rimaniamo nelle vicinanze di Paestum per spostarci un po’ più avanti, Agropoli è un’altra città di mare ma anche ricca di storia. Situato nel cuore dell’Agropoli medievale, una passeggiata nei dintorni del castello vi farà immergere in quella che era la città di un tempo e vi regalerà dei bellissimi scorci dall’alto. Noi ci siamo divertite a farci tante foto 🙂

agropoli

agropoli

6.Il parco nazionale del Cilento

Istituito nel 1991, questo parco di 181 048 ettari, tra le cose da vedere in Campania rappresenta la parte più ricca probabilmente. Si tratta di una zona così estesa da comprendere ben 80 comuni. Non si tratta quindi di un comune parco da visitare in poche ore, ma di una parte della regione dove sorgono tantissimi punti di interesse, anche distanti fra loro, uniti in questa grande area verde. I siti di interesse sono a decine e comprendono grotte, chiese, santuari, cascate e sentieri naturalistici. I luoghi però non sono facilmente accessibili dai mezzi, ecco perché vi consiglio di affittare un’auto per girare quelle zone.
Alcune delle città più belle da visitare nel Cilento: Palinuro, Marina di Camerota, Castellabate, Acciaroli, Padula con la sua Certosa e Pioppi. Il mio articolo Muoversi in Cilento con i mezzi potrebbe esserti utile magari per visitarlo al meglio.

7.Pompei

cosa vedere in campania

Quando si parla di scavi archeologici Pompei credo sia una delle tappe più famose al mondo. La città antica è state sepolta nel 79 a causa dell’eruzione vulcanica che colpì la città con 25mila abitanti, coperti da cenere e lapilli. Gli scavi furono iniziati da Carlo III di Borbone e rappresentano una delle migliori testimonianze della vita romana. Visitata da migliaia di visitatori ogni anno, credo sia uno dei posti più incredibili che abbia mai visitato. Entrare nei resti archeologici è come immergersi in un’altra realtà, tornare indietro nel tempo fino all’era dei romani. Mette quasi i brividi pensare a quella che era una volta un’intera città che è stata bloccata da un disastro naturale. Un evento che ha lasciato un grande segno nella storia. Se avete poco tempo e siete amanti della storia e dell’arte, mettete Pompei come prima tappa.

8.Napoli

napoli

Amata da alcuni, odiata da altri, Napoli è una città dalle mille sfaccettature ma che riesce a far sempre parlare di sé. Nei miei giri in Europa e nel mondo mi bastava dire “Napoli” per essere subito riconosciuta come italiana. Napoli è ricca di storia, arte, cultura, musei e ottimo cibo. E ovviamente il mare, che non manca mai.
Alcune delle tappe più importanti del centro sono Piazza Plebiscito, il lungomare, il Museo Archeologico Nazionale di Napoli, Il Castello Nuovo, Il Palazzo Reale e tanto altro.
Ma soprattutto non andatevene senza aver mangiato almeno una pizza e una sfogliatella, se avete spazio metteteci anche una zeppola. Io non me ne vado mai senza aver mangiato almeno queste tre bontà. Ah e non dimentichiamo il caffè, dopo il dolce magari.

9.La reggia di Caserta

reggia di caserta

Opera del famoso artista e scrittore Vanvitelli, commissionata dai Borboni, la Reggia di Caserta è a residenza reale più grande al mondo. Lo stile si ispira a quella di Versailles e la caratteristica maggiore è l’unione tra parte architettonica e verde. I suoi giardini infatti sono realizzato in prospettiva. Sia dall’alto che dal basso, le lunghe cascate arricchite dalle statue regalano un’effetto prospettico unico. Il palazzo è invece costituito da ben 1200 stanze, la visita vi occuperà parecchio tempo ma ne vale la pena. Ho visto tanti palazzi reali in Europa ma questo rimane uno dei più belli mai visitati.

10.Salerno

Città portuale poco distante da Napoli, Salerno è una cittadina molto carina da visitare. Col suo lungomare, il castello, i giardini e il centro storico riesce ad intrattenere e a regalare delle vedute interessanti. Il suo centro non è grandissimo e può essere visitato comodamente a piedi. Tappe importanti sono Via Mercanti, dove troverete il cuore storico della città. Qui infatti sorge anche il Duomo e le principali chiese della città. Se vi addentrate nella zona storica troverete anche il Giardino della Minerva, un’orto botanico che vi regala una visuale della città dall’alto. C’è poi la Stazione Marittima, più moderna e di recente costruzione, il lungomare e il porto turistico Masuccio da cui partono gli aliscafi per le città in costiera.
Articoli correlati:

Salerno itinerario in breve: 5 cose da fare a piedi

Tre parchi a Salerno da non perdere

La street art di Salerno

Conclusioni

Abbiamo visto insieme 10 delle tante cose da vedere in Campania. Ho scelto i punti per me più interessanti e che riuscivano a riassumere meglio quello che la regione ha da regalarci. E voi, ci siete mai stati? Quali sono state le vostre tappe preferite? Oppure cosa non vi è piaciuto? Fatemelo sapere nei commenti.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.