genova mare
Genova,  Liguria,  Nord Italia

Genova da vedere: le 20 attrazioni più belle

Genova da vedere: le 20 attrazioni più belle

Importante città portuale e capoluogo della Liguria, Genova offre davvero tantissimo da vedere. Si tratta di una città di mare, ma non solo, è ricchissima di storia risalente soprattutto al rinascimento, con una tradizione culinaria internazionale e luoghi di culto maestosi. Se volete visitare la città soltanto in un giorno potrete seguire il nostro itinerario a piedi, se invece avete più tempo e volete approfondire, vi consigliamo le 20 attrazioni che per noi sono assolutamente imperdibili da vedere in una visita a Genova!

Villa principe

Siamo in Piazza Principe, a poca distanza dalla stazione di Genova che prende proprio il nome dalla Villa. Si tratta di una delle principali ville storiche di Genova, risalente al cinquecento. Quando venne creato il palazzo aveva un ingresso diretto al mare, cosa non più possibile per la presenza di strade moderne. L’interno della villa però e la piazza antistante sono ancora molto belle e affascinanti. La villa è stata costruita come residenza privata del principe Andrea Doria, si trovano infatti all’interno anche dei famosi ritratto del principe, oltre ad arazzi e altre pitture importanti. Molto belli e da non perdere sono i giardini all’italiana di stile cinquecentesco.
Ingresso a pagamento: biglietto interno 9 euro, ridotto 7 (maggiori dettagli qui)

Basilica della Santissima Annunziata del Vastato

genova basilica

Simbolo del tardo manierismo e del barocco, è una delle chiese simbolo più famose di Genova. Tra le chiese da vedere a Genova probabilmente viene subito dopo quella di San Lorenzo. La chiesa è veramente maestosa, il suo interno è ricco di affreschi, stucchi e decorazioni che la rendono bellissima. La ricchezza artistica fanno sì che sia stata definita un museo genovese del ‘600. I colori bianco e oro decorazioni gli spazi e incorniciano le splendide opere che la decorano finemente, curata in ogni dettaglio. Molto particolare è la facciata che è caratterizzata in stile neoclassico, con la presenza di sei colonne in stile ionico. Dall’esterno non si immagina la maestosità che vi ritroverete una volta dentro!

Palazzo Reale

Nonostante il nome, a Genova non ci sono mai stati dei reali, sono stati i Savoia infatti a denominarlo così nel 1824. Il palazzo risale al periodo del rinascimento, tra seicento e settecento ed ospita affreschi, opere d’arte dell’epoca, in uno stile tutto affrescato e sontuoso. Le sale sono le classiche sale da palazzo reale, tutte finemente decorate in ogni dettaglio. Il palazzo si trova proprio su via Balbi poco lontano dalla stazione, se arrivate in treno sarà tra le prime attrazioni che vedrete.
Il costo del biglietto è di sei euro ed è aperto dal martedì alla domenica.

Piazza dei Truogoli di Santa Brigida

genova da vedere

Sempre su via Balbi potrete notare uno dei primi scorci della Genova storica. Si tratta di un’antica piazza dove è ancora presente oggi un lavatoio, dove una volta le donne andavano a lavare i vestiti. La piazza si trova alla fine di una scalinata e ed è circondata da palazzo colorati che la rendono davvero un gioiellino da scoprire.

Palazzi dei Rolli

genova da vedere

Tra le cose più famose da vedere a Genova, i Palazzi dei Rolli sono una serie di strepitose dimore nobiliari che risalgono ai tempi del rinascimento e del barocco. Sono famosi per la loro maestosità e bellezza unica, tali da diventare Patrimonio dell’UNESCO. I palazzi sono finemente decorati, affrescati, ricchi di fontane, saloni e arredi unici. Sono ben 42 i palazzi divenuti patrimonio mondiale, ad oggi alcuni ospitano musei, mentre altri sono rimasti privati.

Tra i più famosi sono da cintare il Palazzo Lomellino, famoso per la sua facciata ricca di simboli e dal cortile decorato in stile settecentesco. Il Palazzo Rossi è un museo di arte italiana e ligure. Passiamo poi al Palazzo Bianco, che ospita non solo opere italiane, ma anche spagnole e fiamminghe, in un percorso che van dal XVI al XVIII secolo. Questi sono solo alcuni dei tantissimi palazzi che potrete ammirare.

Strade Nuove

Ed è proprio nella zona dei Rolli che sorgono le famose “strade nuove”, le più importanti sono: via Giuseppe Garibaldi, via Balbi, via Cairoli e via Lomellini. Si tratta delle strade su cui affacciano i Rolli, divenute famose proprio per il loro percorso che vi porterà nella maestosità di questa parte della città di Genova. La più famosa è via Garibaldi, da cui iniziano a sorgere i palazzi. Venne definita anche via Aurea proprio per la bellezza dei palazzi che si affacciavano su questa strada. In questo caso vi consigliamo di percorrerle tutte, in modo da poter ammirare al meglio tutta la zona e i tanti palazzi che ci sono.

Caruggi

genova caruggi

Cuore pulsante della città di Genova e centro storico, per conoscere la città bisogna assolutamente immergersi in queste stradine ricche di botteghe e artigianato. Si tratta di un labirinto di percorsi fanno di traversine e scorci storici imperdibili. La storia della città, la tradizione e l’arte che viene tramandata li potrete sentire a piedi. Pe vedere Genova a pieno credo sia obbligatorio perdersi tra queste strade.

Piazza Banchi

piazza banchi genova

Cuore del centro storico di Genova, tra i caruggi, è una piazza che sembra dare uno scorcio da cartolina proprio. Quando l’abbiamo visitata la prima volta ce ne siamo subito innamorate. Il nome deriva dall’abitudine di fare affari in questa piazza su dei “banchetti”. Sulla piazza affacciano anche alcuni edifici come la Loggia dei Mercanti e la Chiesa di San Pietro in Banchi. La chiesa risale alla seconda metà del cinquecento e vale la pena visitarla.

 

Chiesa del Gesù e dei Santi Ambrogio e Andrea

La fama di questa chiesa è collegata alla presenza al suo interno di due pale d’altare realizzate da Paul Rubens: la Circoncisione e Sant’Ignazio che guarisce un’ossessa. La chiesa è molto antica ma è stata ricostruita intorno al XVII e conserva molto della pittura genovese, divenendo simbolo di riferimento.

 

Chiesa di Santa Maria delle Vigne

Situata in una zona dove una volta dovevano esserci dei vigneti, come si evince dal nome, la chiesa è molto semplice all’esterno ma ricca al suo interno. Si nota subito il bel campanile che è uno dei più belli della città. Ha origini antichissime, risale alla fine del 900, ma come capita spesso è stata rifatta negli anni successivi.

Cattedrale di San Lorenzo

genova cattedrale san lorenzo

La chiesa più importante di Genova nonché il duomo, questa chiesa è un concentrato di arte e storia. La facciata principale è meravigliosa, nel suo stile gotico, caratterizzata da due portali laterali di epoca romana. Due leoni fieri saranno ad attendervi ai lati dell’ingresso. La chiesa è imponente con i suoi tre portali e i marmi preziosi. L’interno è caratterizzato da colonne ad archi, anch’essi richiamano lo stile della bicromia che si nota sulla facciata. La chiesa è decorata da splendidi affreschi risalenti al seicento. Il transetto e tutta la parte finale della chiesa è un tripudio al barocco e alle decorazioni. La chiesa è visitabile gratuitamente ed è senza ombra di dubbio la più bella di Genova ed un monumento religioso imperdibile!

Galleria Nazionale di Palazzo Spinola

Si tratta di uno dei palazzi nobiliari meglio tenuti della città, è infatti ad oggi praticamente integro ed ospita una bellissima collezione d’arte. Anche questo palazzo risale al periodo dei cinquecento e appartenne dapprima ai Pallavicino e successivamente agli Spinola. All’interno troverete affreschi, decorazioni, opere e oggettivo d’uso delle famiglie dell’epoca.
L’ingresso è a pagamento e il costo del biglietto intero è di 6 euro. Fa parte dei musei gratuiti visitabili la prima domenica del mese.

Palazzo Ducale

palazzo ducale

Situato nel pieno centro storico, il palazzo Ducale tra le cose da vedere a Genova rappresenta il potere politico della città. L’edificio infatti è stato residenza dei dogi genovesi. Uno degli edifici storici più importanti della città, oggi è sede di mostre, convegni e dibattiti. Il palazzo ospita anche diverse associazioni culturali. Il palazzo ha origini molto antiche, risale infatti alla fine del XIII secolo, risalente quindi ad epoca medievale. Venne abbandonato negli ultimi secoli, fino al restauro del 1992, in occasione dell’Expo di Genova.

Porta Soprana

Chiamata anche Porta Sant’Andrea, è una delle porte di accesso alla città di Genova. Risalente al 1155, quello che vediamo è ciò che è rimasto della cinta muraria che venne costruita per fronteggiare l’invasione di Federico Barbarossa. Uno dei simboli più amati della città, è caratterizzata da questa scalinata che porta a due torri con al centro una porta. Se vi va è possibile salire sulle torri per avere una visuale della città dall’alto e visitare quella che sarebbe la casa di Cristoforo Colombo. Molto bello è il chiostro di Sant’Andrea che troverete proprio lì vicino. Caratterizzato da sculture medievali, è un tuffo nel passato e un percorso molto bello.

Piazza de Ferrari

piazza de ferrari genova

Meravigliosa, splendida e immensa piazza di cui ci siamo innamorate. Si tratta di una cartolina della Genova moderna, dove la bellezza di Genova si sposta sul Novecento. La piazza è molto ampia e circondata da bellissimi e pregiati palazzi, tra cui il Palazzo Ducale. La piazza è infatti circondata da palazzi molto importanti come il Palazzo della Regione Liguria, del Credito Italiano, dell’Accademia Linguistica e tanti altri. Al suo centro sorge una fontana circolare in bronzo che risale al 1936. La piazza è un punto di riferimento degli eventi cittadini, qui troverete anche la scritta “Genova” dove noi non abbiamo resistito dal farci tantissime foto!

Porto Antico

genova in un giorno

Tra le cose da vedere a Genova non può assolutamente mancare un giro al mare. Il porto antico è uno dei luoghi assolutamente imperdibili della città, perché Genova non è solo arte rinascimentale, chiese e strade storiche, ma anche mare. Una passeggiata al porto antico è un classico per chi visita la città, la zona è ricca di attrazioni, che passano dai musei fino a tanti ristoranti. Qui sorgono alcuni punti di interesse importanti come la Gala-Museo del Mare e soprattutto l’Acquario.

Acquario

Come anticipato siamo nella zona del Porto Antico. L’acquario di Genova è il più grande d’Europa. Realizzato ad opera di Renzo Piano e Peter Chermayeff, è un’attrazione imperdibile per gli amanti del mare e delle bellezze marine. Troverete animali come pinguini, foche, delfini, pesci di ogni genere, coralli e tantissimo altro. Vista la grandezza la visita occupa diverse ore, quindi è bene organizzarsi con anticipo la giornata se si è intenzionati a visitarlo. All’esterno dell’acquario c’è anche la Biosfera, che è un luogo tropicale dove sono presenti animali esotici.

Il costo del biglietto è di 26 euro (con riduzioni varie a seconda delle categorie)

Palazzo San Giorgio

 

Uno degli edifici storici più importanti della città, sorge nel 1260 ed era il primo edificio pubblico della città. Siamo nella zona del porto, quindi sarà molto facile vederlo, una parte infatti affaccia verso il mare. Quando venne costruito era sede del comune. Successivamente è passato all’essere palazzo delle dogane fino a Banca di San Giorgio. Oggi invece l’edificio è sede dell’Autorità portuale. Si tratta dell’ente che amministra uno o più porti di importanza nazionale e internazionale.

Spianata Castelletto

spianata castelletto

Tra i luoghi più suggestivi della città, spianata castelletto è un belvedere su Genova che permette di ammirare la città dall’altro in tutto il suo splendore. Il Belvedere Montalvo comprende parte della città, dando una panoramica davvero unica. Quello che una volta era il castello ora non esiste più, è rimasta l’ascensore in stile liberty che vi porterà sino in cima. La visuale è bellissima ed è perfetta per le ore del tramonto, che dire vi consigliamo solo di godervi la passeggiata e scattare tante foto.

Boccadesse

Quartiere famosissimo e super fotografato di Genova, è simbolo della bellezza della costiera genovese. Il luogo è amato sia da genovesi che da turisti ed è caratterizzato dalla presenza di case colorate che creano l’effetto da cartolina, regalando uno scorcio strepitoso. Non si trova al centro città, rispetto alle attrazioni citate prima, bisogna camminare un po’ per raggiungerla, oppure arrivarci con l’autobus 6 o 2.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.