castello sforzesco
Lombardia,  Milano,  Nord Italia

Itinerari Milano: tre percorsi di un giorno per scoprire la città

Milano è una città ricchissima di attrazioni, a differenza di quanto molti pensano la città lombarda è un concentrato di cose da vedere. Spesso si pensa che Milano non abbiamo abbastanza da offrire ma è solo il frutto di uno stereotipo. Milano è una città bellissima e poliedrica e si potrebbero fare tantissimi itinerari diversi. Una delle cose che più adoriamo di Milano è che è così grande che è davvero molto facile passare da stili completamente diversi che la caratterizzano, dalla modernità, all’antichità, da strade enormi a traversine nascoste. Poi ci sono parchi, musei e mostre tutto l’anno, eventi e fiere. Risulta davvero difficile racchiudere tutto quelle che c’è da vedere a Milano, ecco perché abbiamo pensato di realizzare tre diversi itinerario di un giorno a seconda di quello che vi piace di più, potrete anche utilizzarli per visitarla due o tre giorni e dedicare un itinerario per giornata. Si potrebbero fare tantissimi itinerari di Milano, in questo ho cercato di concentrare le cose più belle e percorribili a piedi.

 

Itinerario uno

Duomo, Galleria Vittorio Emanuele II, Palazzo Reale

duomi milano

Partiamo dal punto conosciuto e importante della città, il Duomo è il simbolo di Milano ed è di riferimento da parte di turisti di tutto il mondo. Tra gli itinerari più classici della città sicuramente. La cattedrale immensa che affaccia su una piazza altrettanto bella e grande, è un must per conoscere Milano. Anche se scontato, non potrete assolutamente perderlo. Dalla piazza poi ci sono attrazioni di diverso tipo tra cui potrete scegliere. Sicuramente imperdibile la Galleria Vittorio Emanuele II. Dallo stile eleganti e unico, la galleria è conosciuta per i negozi e i ristoranti costosissimi, circondati da decorazioni ricche di musaici e una cupola al centro. Dalla Galleria potrete anche uscire su Piazza della Scala, dove sorge il famosissimo teatro, che però noi abbiamo inserito nell’itinerario successivo.

Rimanendo su piazza Duomo troverete il Palazzo Reale con sale finemente decorate e dove troverete spesso mostre interessanti. Al suo fianco sorge il Museo del Novecento all’interno dell’Arengario e Piazza Diaz.

Piazza Mercanti, Cordusio, Castello Sforzesco

itinerari milano

Percorrete 200 metri che separano il Duomo da Cordusio attraversando Piazza Mercanti. Arrivate nella bellissima piazza Cordusio che è panoramica nel suo essere tra il Duomo e il Castello Sforzesco. Circondata da palazzi elegante, noterete sicuramente l’ex palazzo delle poste dove ora sorge Starbucks, la famosa catena di caffetterie americana. Da qui percorrete via Dante, che vi porterà direttamente al Castello Sforzesco. Da questa strada le foto panoramiche sono d’obbligo.

Ammirate il Castello nella sua bellezza, alle sue spalle sorge il parco Sempione. Potrete decidere di incamminarvi e visitarlo fino all’Arco della Pace, potrete finire la vostra giornata sul Corso Sempione. Si tratta di una strada ricca di locali di ogni tipo, in particolare aperitivo. Altrimenti potrete continuare il giro tornando verso il Duomo e imboccando via Torino, famosissima via dello shopping su cui sorge anche Santa Maria Presso San Satiro. Vi consigliamo una visita veloce per godere dell’effetto ottico del finto coro bramantesco, ne varrà la pena.

Via Torino, Colonne di San Lorenzo, Navigli

milano colonne

Continuate su via Torino fino a Carrobbio, un bivio dove imboccherete corso di Porta Ticinese. In pochi minuti sarete alle colonne di San Lorenzo. Famosissimo punto di riferimento per i giovani milanesi, sono dei resti romani che si trovano davanti alla Basilica di San Lorenzo Maggiore. La zona è piena di locali carini che continueranno fino ai Navigli. Continuate dritto fino ad arrivare alla Porta Ticinese al centro di Piazza 24 Maggio. Da qui sulla destra c’è la Darsena, bacino di acqua dove si può passeggiare di fianco. Qui potrete anche imboccare il Naviglio Pavese o il Naviglio Grande, dove ci saranno tantissimi locali ad aspettarvi per l’aperitivo o la cena.

navigli

Itinerario due

Gae Aulenti, Biblioteca degli Alberi e Porta Garibaldi

itinerari milano

Questo è tra gli itinerari che partono dalla zona moderna di Milano. Si inizia da una delle piazze più belle di Milano, si tratta di piazza Gae Aulenti. Sorge a pochi passi dalla stazione dei treni Garibaldi, una delle principali della città. La piazza è moderna, arricchita di fontane e luci circondata dai grattacieli della zona. Qui sorge infatti il famosissimo Bosco Verticale, i due grattaceli costosissimi decorati da piante per tutta la loro estensione. Alle spalle di Gae Aulenti sorge anche un bellissimo parco che si chiama Biblioteca degli Alberi. Se siete amanti dei luoghi verdi come noi non potrete perderlo, la modernità incontra la bellezza della natura. Tornate poi in piazza e scendete le scalinate che vi porteranno a corso Como, percorretelo fino a Porta Garibaldi. Dalla porta potrete camminare su corso garibaldi, ricco di locali e zona molto attiva, vi porterà fino a Moscova. Si tratta di uno dei quartieri più belli di Milano e perfetto per pranzo, cene, aperitivi ma anche per un caffè pomeridiano.

Parco Sempione, Arco della Pace, Santa Maria delle Grazie e Sant’Ambrogio

arco della pace

Andiamo a visitare alcuni delle attrazioni più importanti della città dal punto di vista storico. Il Parco Sempione è il parco cittadino tra i più famosi della città, che si trova tra il Castello Sforzesco e il bellissimo Arco della Pace. Da qui potrete arrivare alla Chiesa di Santa Maria delle Grazie, passate per il Giardino Renata Tebaldi, non ve ne pentirete. La basilica è imperdibile e qui tra l’altro sorge anche il museo per ammirare il cenacolo vinciano.

A pochi passi arriverete alla Basilica di Sant’Ambrogio, una delle chiese più antiche della città e punto fondamentale della storia milanese collegata alla Chiesa Ambrosiana. Ci sarà un quadriportico ad aspettarvi molto bello. Girate la zona, è veramente molto bella.

milano itinerari

Itinerario tre

Brera, Montenapoleone e San Babila

itinerari milano

Iniziamo da Brera, quartiere storico della città di Milano dove sembra tornare indietro nel tempo, tra localini e stradine storiche. Al suo centro sorge la famosissima Pinacoteca di Brera con opere molto belle, e l’Orto Botanico di Brera. Da qui andate verso Piazza della Scala, dove sorge il Teatro omonimo, al suo fianco poi c’è Piazza San Fedele con la sua chiesa. Da qui percorrete la via Alessandro Manzoni che vi porterà a Via Montenapoleone. La strada fa parte del quadrilatero della moda, luogo dove sorgono le boutique degli stilisti più famosi del mondo. Alla fine della strada arriverete a Piazza San Babila, altro punto di riferimento della città.

Giardini pubblici Idro Montanelli, Musei e Porta Venezia

milano idro montanelli

Prendete Corso Venezia fino alla fermata della metro Palestro, qui vi troverete all’ingresso dei giardini pubblici Idro Montanelli, un altro parco cittadino tra i più conosciuti. Al suo fianco sorge la Galleria d’Arte Moderna mentre all’interno c’è il Museo Civico di Storia Naturale. Entrate da un lato del parco e uscite dall’altra parte, arriverete davanti i bastioni di. Siamo in uno dei quartieri più belli di Milano, qui troverete di tutto. Potrete percorrere Corso Buenos Aires, tra le strade più famose della città per lo shopping. Poi potrete scegliere un locale dove cenare o fare aperitivo (sì, si usa parecchio a Milano).

 

Conclusioni

Finiscono così i nostri itinerari a Milano. Abbiamo cercato di suggervi in qualche modo tutte le attrazioni interessanti della città di Milano, almeno per iniziare a conoscerla. Inserire tutto sarebbe stato impossibile, ma crediamo che già percorrendo uno di questi itinerari per Milano possiamo cominciare a conoscerla. Poi se riuscite a farli tutti e tre ancora meglio. E voi, ci siete mai stati, c’è qualcosa che aggiungereste all’elenco? Fatecelo sapere nei commenti.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.