Lombardia,  Milano,  Nord Italia

Milano meno conosciuta: i nostri 10 luoghi preferiti da scoprire

Facciamo un giro nella Milano meno conosciuta da scoprire, per uscire dai soliti luoghi comuni. Sicuramente le attrazioni principali come il Duomo, il Castello o la Galleria sono bellissime, ma a volte per alcuni viaggiatori i luoghi turistici non bastano, serve quel qualcosa in più. Quei luoghi nascosti alla maggior parte delle persone ma che sono magici, ancora di più perché non alla portata di tutti. In questo articolo vi parleremo di luoghi che abbiamo scoperto personalmente tra ricerche, proprietari di casa che ce le hanno mostrate (ebbene sì, leggete per scoprire quale) e alcune trovate puramente per caso.

Fenicotteri e Quadrilatero del Silenzio

milano meno conosciuta

Se cercate Milano meno conosciuta sul web al 99% vi usciranno i fenicotteri di Villa Invernizzi. Tra le attrazioni principali delle meno conosciute, per gli amanti degli animali o dell’esotico, si tratta sicuramente di un’attrazione unica. Ma si tratta di veri fenicotteri? Ebbene sì, all’interno di una Villa situata nel quartiere di Porta Venezia, a pochi passi da Palestro, sono stati portati dei fenicotteri negli anni ’80 e beh, sono ancora lì dopo quarant’anni!
Non si può entrare all’interno della casa ma dall’esterno riuscirete a vederli senza problemi. La zona è molto particolare, siamo infatti in quello che è stato definito il “quadrilatero del silenzio“. Spostatevi dal caos di Porta Venezia ed entrate all’interno di queste palazzine in stile liberty finemente decorate che vi affascineranno per le loro bellissime architetture. Un tripudio alla pace e alla bellezza. Alcune delle più famose sono Casa Sola-Brusca, Palazzo Fidia, Palazzo Castiglioni, Casa Guazzoni e la stupenda Villa Necchi Campiglio.

Rotonda della Besana

milano meno conosciuta

Ho trovato quest’attrazione in maniera davvero casuale, l’ho vista dal tram da lontano e ho pensato “devo scoprire di cosa si tratta”. La rotonda della Besana è un complesso cementeriale in stile tardobarocco. Si tratta di un lungo porticato a cerchio, con al suo centro un’ex chiesa. La bellezza sta in questa sorta di giardinetti circondati da questi porticati antichi. Un luogo di ritrovo per persone di ogni età, è perfetto per fermarsi soprattutto nei periodi primaverili.

Giardini della Guastalla e Sinagoga

giardini guastalla

Tra le cose meno conosciute a Milano è d’obbligo inserire qualche giardino. Milano è ricchissima di giardini e parchi ad ogni angolo, non si direbbe e invece vi basterà girarla un po’ (magari non rimanendo solo nella zona del Duomo) per rendervene conto. I giardini della Guastalla sono questi giardinetti piccoli ma molto curati e belli, si tratta anche dei giardini tra i più antichi di Milano. Al suo interno c’è una bellissima vasca in stile barocco, decorata con balaustre in granito e due terrazzamenti. Di fianco sorge anche la Sinagoga Centrale di Milano, principale luogo di culto per gli ebrei di Milano, è veramente molto bella. Tra l’altro la zona è molto bella, siamo di fianco all’università state di Milano, dove troverete anche la prossima attrazione nascosta.

L’Ossario di San Bernardino alle Ossa

san bernardino alle ossa

Rimanendo in zona universitaria sorge anche un’attrazione decisamente insolita. All’interno della chiesa di San Bernardino alle Ossa infatti sorge quello che si chiama Ossario. Si tratta di una saletta quadrata e abbastanza “oscura”, interamente decorata di ossa umane. Un’attrazione fuori dagli schemi dalle note un po’ macabre. Per gli appassionati di horror, ma anche semplicemente a chi piace la storia e ha voglia di scoprire qualcosa di diverso. Perché ci sono queste ossa umano e da dove vengono? Vi consigliamo di leggere il nostro articolo dedicato.

San Maurizio al Monastero Maggiore

 

Definita la Cappella Sistina di Milano, questa chiesa si trova in Corso Magenta, a pochi passi dal Castello Sforzesco. Risalente al cinquecento, il suo interno è interamente decorato in un tripudio di colori, immagini e figure. Bellissima rappresentazione del rinascimento lombardo, è una chicca da non perdere per gli appassionati di arte. Per approfondimenti abbiamo fatto un articolo dedicato.

Palazzo Imperiale

palazzo imperiale

Eccoci arrivata all’attrazione scoperta grazie a quel giorno in cui io e Sabrina ci incontrammo con il proprietario di una casa in cui siamo in affitto, prendiamo un caffè e poi lui ci porta a scoprire delle chicche per Milano perché è una guida del Touring Club! E chi se lo aspettava! Comunque lo ringraziamo per le informazioni che ci ha dato.

Non molti sanno che a Milano si trovano anche dei resti archeologici risalenti all’epoca romana. Ebbene sì, c’è stato addirittura un palazzo imperiale per l’imperatore Massimiano. Si tratta del periodo in cui Milano era capitale dell’impero romano d’Occidente, tra il 286 d.C. e il 402 d.C. A quei tempi il palazzo comprendeva l’intero quartiere dove sorgevano locali, terme, luoghi di culto e tanto altro. Tra l’altro come tutti i luoghi archeologici che si rispettino, vedrete un po’ di gatti girare tra l’erba 😉
Attrazione poco conosciuta a Milano ma molto valida!

Giardino delle culture

giardino delle culture

 

Tra i luoghi di una Milano meno conosciuta e anche tra i miei preferiti c’è il giardino delle culture. Questa volta non si tratta di un vero e proprio giardino ma piuttosto di un’area recintata con al suo interno delle panchine e delle aiuole, che è diventato luogo dove vengono realizzati eventi e serate. La sua particolarità sta soprattutto nelle due opere di street art che sovrastano il giardino e gli danno quello stile magico. Realizzato da Milo, il lavoro si estende sulle facciate di due palazzi. Un luogo di ritrovo per le persone del quartiere e non, io adoro andarci!

Conchetta

conca

Le conche di navigazione sono dei sistemi idraulici che intercettano un canale, lago o altro, mediante una paratoia (una sorta di porta) apribile. A Milano ne esistono ben quattordici ma qui ne citiamo soltanto uno, perché a citarli tutti sarebbe troppo!
Conchetta è uno dei luoghi che preferisco a Milano, mi piace tantissimo la zona in quanto si trova sul Naviglio Pavese, ad un’altezza abbastanza interna da trovarsi in questo luogo rilassato dove potrete notare quest’opera di architettura accompagnata dallo scrociare dell’acqua del Naviglio. Si chiama Conchetta poiché è più piccola rispetto a quella successiva, ma questo la rende anche più bella. Si trova all’incrocio tra via Ascanio Sforza e via Conchetta, dove tra l’altro ci sono delle opere di street art molto interessanti.

Via Lincoln

via lincoln milano

Una delle tappe tra le meno conosciute e per noi anche più speciali di Milano è sicuramente la Via Lincoln, definita la  Burano di Milano, questa piccola e stretta stradina è davvero unica. Lunga pochi metri, è un’esplosione di colori e di piante. La strada infatti è caratterizzata da queste casette coloratissime, vivaci, che scatenano allegria già dallo sguardo. Il tutto decorato con piante che rendono il tutto ancora più magico. Da grandi amanti dell’arte, dei colori e della natura, questa è una vera chicca per noi da visitare. Soprattutto perché non vi aspettereste mai di trovare una cosa del genere a Milano!

Cimitero Monumentale

Un cimitero tra i luoghi da visitare a Milano? Ebbene sì. Il cimitero monumentale è luogo dal fascino unico e inaspettato. Si può definire un vero e proprio museo a cielo aperto. Il luogo è ricco di monumenti di arte funeraria che attraversano gli stili più disparati. Si passa dal romanticismo, allo stile liberty, al verismo e tanto altro. Sono sepolti autori celebri e personaggi di grandi famiglie milanesi. Percorrere le strade di questo luogo sarà davvero affascinante. Le diversissime statue e tutta l’arte di cui è concentrato lo rendono un luogo dal fascino unico.

 

Milano meno conosciuta: conclusioni

Speriamo che questo percorso di luoghi particolari della bellissima Milano vi abbiamo ispirato a visitare la città anche sotto una diversa prospettiva. Nulla togliere alle bellezze più famose di Milano, immergersi in queste particolarità fanno sì che riesce a lasciare il segno in qualche modo. Sarà ancora più bello ricordarsi di Milano per i suoi giardini nascosti o per le casette colorate. Se vuoi condividere con noi le tue idee su attrazioni di Milano meno conosciute scrivicelo pure nei commenti o sulla nostra pagina instagram.

 

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.