Campania,  Salerno,  Sud Italia

Salerno 10 cose da vedere tra centro storico e lungomare

Cittadina molto caratteristica della Campania, Salerno è molto famosa per la sua provincia, grazie a città come Amalfi o Positano, ma anche il suo centro cittadino è molto bello da visitare. Si può girare comodamente in un giorno, ma può essere l’ideale per un weekend o per un viaggio più lungo che comprende anche la costiera. Io e Sabrina siamo nate nella provincia di Salerno, si tratta quindi di una città a noi molto conosciuta e che abbiamo potuto vivere a fondo. Le tappe che troverete possono essere visitate tutte a piedi a partire da un qualsiasi punto del centro. L’unica eccezione è il Castello Arechi, punto finale del giro, si può raggiungere in auto o in autobus. Vediamo allora insieme 10 cose da vedere a Salerno.

salerno

10 cose da vedere a Salerno

1.Via mercanti e Chiesa di San Giorgio

salerno itinerario

salerno itinerario

Iniziamo il giro di Salerno dal cuore del centro storico di Salerno. Dalla stazione di Salerno ci potrete arrivare comodamente a piedi percorrendo il corso principale, nella zona ci sono anche diversi parcheggi (il più grande a piazza della concordia). Via Mercanti è la strada principale che percorre tutta la parte più antica della città, potrete percorrere stradine caratteristiche che si affacciano a due passi dal mare. Il centro è molto piccolo ma suggestivo. Al suo interno si snodano le principali attrazioni, iniziamo con la bellissima Chiesa di San Giorgio che è in via Duomo, una delle traversine di Via Mercanti. Questa chiesa è stata definita la più bella chiesa barocca della città. Molto piccola e suggestiva è tra le prime che troverete una volta entrati nella zona storica.

2.Complesso di San Pietro a Corte

salerno

Entriamo nel vivo della storia di Salerno visitando poi il complesso di San Pietro a Corte. Si tratta di un’area archeologica che si estende a diversi livelli ed è visitabile liberamente. Il sito archeologico rappresenta l’unica testimonianza di architettura palaziale di epoca longobarda. Rappresenta quindi una fonte importante dal punto di vista storico ed è entrato a far parte del percorso UNESCO Longobardi in Italia.

3.Cattedrale di Santa Maria degli Angeli: il Duomo

salerno da vedere

Iniziamo ora a salire verso la zona più alta del centro storico fino a raggiungere lo splendido Duomo, da via Mercanti prendete via Duomo, questa volta in salita. La cattedrale è stata costruita in stile romanico nel XI secolo ed ha subito diverse modifiche, con aggiunte anche barocche. Molto importante è il campanile che rappresenta una testimonianza bizantina-normanna. Una menzione particolare va fatta per la cripta, che conserva le spoglie mortali di San Matteo. L’interno è interamente decorato e affrescato in stile barocco, risultando un’opera di grande valore artistico.

4.Giardino della minerva

giardino minerva

Rimaniamo nella parte alta per entrare in un vero e proprio gioiellino di Salerno. Il Giardino della Minerva è un orto botanico organizzato su più livelli che affaccia sul mare. Potrete avere la possibilità di ammirare le bellissime piante e il panorama del golfo di Salerno dall’alto. Un luogo veramente incantevole che vale una visita. Il biglietto di ingresso costa 5 euro.

5.Rione Fornelle

salerno da vedere

La parola chiave di questa zona è “street art”. Si tratta di un’attrazione relativamente recente nata nel 2014 grazie all’iniziativa “Muri d’Autore”, che ha unito l’autore Alfonso Gatto alla città di Salerno, tramite l’arte. Vi capiterà di ritrovare frasi scritte sulle pareti già in via Mercanti. Sarà poi nel Rione Fornelle che troverete il concentrato maggiore della street art, creando un vero e proprio museo a cielo aperto. L’arte e la riqualificazione urbana si incontrano in un connubio perfetto. Se vi piace la street art vi consigliamo di leggere l’approfondimento al riguardo.

6.Chiesa della Santissima Annunziata

salerno da vedere

A pochi passi dall’uscita del Rione Fornelle sorge una splendida chiesa dalla facciata coloratissima, tra l’azzurro e il rosa. Si tratta della chiesa dell’Annunziata. Risale al XIV secolo ed è stata poi restaurata nel Settecento. Molto bello è il campanile con i suoi colori verde, azzurro e arancione. L’interno è una navata unica con abside e cupola. La chiesa ha subito diversi danni negli anni anche a seguito dell’alluvione degli anni ’50. Il campanile che vediamo oggi è stato restaurato nel 2011.

7.Villa comunale

Villa comunale salernno

Siamo a due passi dal lungo mare e basta uscire dalla chiesa e proseguire dritto per trovarvi sulla vostra sinistra la bellissima Villa Comunale. Un giardino nel pieno centro cittadino ricco di verde e ben tenuto. L’ingresso della villa è libero e potrete sostare al suo interno per fare una pausa rilassante nella natura. Durante il periodo natalizio diviene sede di installazioni delle luci d’artista che ogni anno decorano la cittadina salernitana. Siamo inoltre su via Roma, nel cuore della movida salernitana. A due passi dalla villa infatti troverete locali a schiera tra pub, ristoranti, pizzerie, bar e altri.

8.Stazione marittima

salerno da vedere

stazione marittima salerno

Spostiamoci ora verso il lungomare di Salerno e viviamo a pieno la bellezza del mare. Qui sorge la bellissima stazione Marittina di Salerno, che ha bisogno di una menzione a parte. L’edificio a forma di ostrica proiettata verso il mare è diventato simbolo della città. L’opera è stata realizzata dall’architetto algo-irachena Zaha Hadid. Alla base della realizzazione ci sono idee di elementi fluidi e morbidi, con linee sinuose che sanciscono il passaggio dalla terra al mare, dal solido al liquido. Ci sono voluti molti anni per la sua realizzazione fino all’inaugurazione del 2016.

9.Lungomare e porto “Masuccio”

Superata la stazione marittima si può proseguire il percorso sul carinissimo Lungomare Trieste. Chilometri di passeggiata, alberi e panchine dove potrete fare una passeggiata rilassante. Arrivate fino al porto Masuccio, che rappresenta il porto turistico della città. Le tantissime imbarcazioni faranno da sfondo ad una visuale da cartolina. Passeggiate sulla banchina che vi permetterà di avvicinarvi ancora di più verso il mare.

10. Castelli Arechi

salerno dall'alto

Tappa importante per vedere a pieno la città di Salerno ma non raggiungibile a piedi, il Castello Arechi si trova a 300 metri dal livello del mare. Grazie a questa altezza la visuale del golfo di Salerno dall’alto sarà spettacolare. Potrete arrivarci in auto o in autobus, per maggiori informazioni vi lasciamo l’articolo dedicato. Situato in cima al Monte Bonadies, vi costruito dal longobardo Arechi II. Oggi è il risultato di diversi restauri e riqualificazioni e ospita un museo ed eventi.

Conclusioni

Abbiamo visto 10 delle cose da vedere a Salerno che consideriamo le più importanti della città, ma ovviamente sentitevi liberi di commentare con suggerimenti o con le vostre impressioni. Se volete saperne di più su questa fantastica regione vi consigliamo la nostra sezione dedicata. Ricordateci di seguirci su instagram, pinterest e tiktok  per rimanere aggiornato sui nostri viaggi e commentare insieme 🙂

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.